Due milioni di Nissan Qashqai “made in Europe”

nuovo nissan Qashqai

Nuovo record per l’impianto Nissan di Sunderland (UK)

•Nella storia dell’auto, Qashqai è il modello di produzione inglese che ha raggiunto più velocemente la soglia dei due milioni di unità prodotte
•Qashqai: disegnato e progettato in Europa ed esportato in tutto il mondo
•Il crossover Nissan supporta oltre 11.000 posti di lavoro nel Regno Unito
•In Italia è il crossover n.1, il secondo modello più venduto del segmento C, il quinto modello diesel in assoluto del mercato italiano*

Sunderland (Regno Unito), 3 novembre 2014: Nissan Qashqai raccoglie un altro successo, guadagnandosi un posto nella storia dell’automobilismo. Il modello con cui Nissan ha creato il segmento dei crossover, ha superato il traguardo dei due milioni di esemplari prodotti nello stabilimento inglese della Casa nipponica, di base a Sunderland.

Si tratta di un risultato impressionante, visto che Qashqai ha raggiunto, tra i veicoli prodotti nel Regno Unito, questo importante obiettivo nel più breve tempo finora registrato.

Disegnato e progettato in Europa per l’Europa, Qashqai è il risultato del lavoro del Nissan Design Europe di Londra e dei centri di tecnologia Nissan di Cranfield (Inghilterra) e Barcellona(Spagna).

L’ennesimo primato è il giusto coronamento di un 2014 memorabile per il crossover, il cui modello di nuova generazione, lanciato a gennaio, ha già riscosso molti premi, tra cui l’ambito titolo di Car of the Year assegnato dalla rivista What Car?.

Paul Willcox, Presidente Nissan Europe, ha commentato: “Nissan Qashqai consolida la propria reputazione come il primo crossover della storia dell’auto ed il più venduto in Europa. Commercializzato in tutto il mondo, è un vero successo globale per le nostre strutture di produzione e tecnologia europee. Mi congratulo con tutti i colleghi di Sunderland per il raggiungimento di questa nuova pietra miliare, pensando già a quando toccheremo i tre milioni grazie a questo straordinario prodotto che meglio materializza la promessa Nissan di portare Innovazione e Passione ai propri clienti”.

In totale, Nissan ha investito 534 milioni di sterline nella progettazione, nello sviluppo e nella produzione di Qashqai in Regno Unito. Il crossover, che al momento del lancio a dicembre 2006 ha avuto il merito di istituire un nuovo segmento, oggi supporta più di 11.000 posti di lavoro nel Regno Unito. L’85% (1.706.633) dei due milioni di Qashqai prodotti a Sunderland sono destinati all’esportazione verso 132 mercati internazionali, dal Congo al Qatar.

Il duemilionesimo Qashqai uscito dalle linee di produzione è un modello di colore Magnetic Red, destinato a un cliente inglese e dotato delle avanzate tecnologie del sistema Nissan Safety Shield: Forward Emergency Braking, Traffic Sign Recognition, Lane Departure Warning e High Beam Assist.

Qashqai viene assemblato lungo la Linea 1, la stessa della 100% elettrica LEAF, attiva 24 ore su 24, su 3 turni, ininterrottamente dal 2010 per far fronte alla domanda. Sulle altre linee dell’impianto, Nissan produce Juke e Note. La produzione della Casa in Europa si avvale, poi, degli impianti spagnoli, dove sono costruiti i veicoli commerciali, il veicolo elettrico e-NV200 e la nuova Pulsar.

Paul Willcox: “Il nuovo Qashqai è uno dei 12 modelli che Nissan ha lanciato in Europa nell’arco degli ultimi 12 mesi, realizzando la gamma più coerente e solida di sempre, fondamentale per fare di Nissan la marca asiatica n.1 in Europa entro il 2016”.

La produzione globale complessiva di Qashqai si attesta attualmente su 2,5 milioni di unità, contando anche i modelli di prima generazione assemblati in Cina e in Giappone. A partire dal 2015 il crossover approderà sulle linee dello stabilimento di San Pietroburgo, che si occuperà dei veicoli destinati alla vendita in territorio russo.

Nella classifica dei volumi di produzione a Sunderland, Qashqai si sta avvicinando al primato di Micra, pari a 2.368.704 esemplari in 18 anni (dal 1992 al 2010).

Digital Manager Amos Amodei

play storeApp Store

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi