Hyundai accusata di costruire auto migliori per gli USA inscena un test per dimostrare che la qualità della Sonata è uguale per tutti. Guarda il video

907c0f8271242893e8ab9f7cfc87521bxPer smentire le voci lanciate dai clienti coreani secondo le quali la Sonata asiatica sia diversa da quella venduta negli USA, Hyundai ha organizzato un crash test live spettacolare davanti ad un pubblico sbigottito. Che cosa succede quando la Hyundai Sonata venduta in Corea del Sud si scontra a tutta velocità con la sorella americana? Spiegazioni e filmato nell’articolo che segue.

I COREANI SI RIBELLANO – Di recente, il colosso Hyundai ha dovuto far fronte a pesanti accuse da parte dei suoi clienti locali. Un gran numero di possessori di modelli di gamma Hyundai asiatici, specialmente della berlina premium Sonata, ha manifestato il suo scontento per via della qualità delle sue auto. Si mormora in effetti che Hyundai stia adottando standard dalla doppia faccia, vale a dire assemblaggi di migliore qualità nelle sue auto vendute in America e in altri mercati a livello internazionale, rispetto ai modelli disponibili attualmente in Corea del Sud. La risposta di Hyundai non si è fatta attendere. La reazione dei clienti? Guarda il video sotto!

 

LA REPLICA DEL COLOSSO COREANO – Determinata a dimostrare che il marchio non stia facendo il doppio gioco con i suoi clienti di tutto il mondo, Hyundai ha messo in scena un crash test pubblico nel suo mercato locale nel mese di agosto. Crash test che ha coinvolto il modello Sonata, appunto, sia in variante americana (in rosso) che coreana (in blu). L’impatto si è svolto tra le due vetture in maniera frontale ad una velocità di crociera uguale per entrambi i modelli (qui tutti i dettagli sul crash test della Sonata 2006). Lo scopo di questo test era quello di dimostrare che entrambe le auto presentano lo stesso livello di sicurezza, dando una prova che sia la Sonata americana che coreana utilizzano acciaio ad alta resistenza. Tuttavia, un crash test autentico non si ferma di certo a dimostrazioni spettacolari, come l’impatto tra due auto. L’analisi deve essere accurata sia dentro che fuori l’auto e ci sono da considerare anche le condizioni pre e post impatto per valutare il comportamento delle auto, proprio come via abbiamo mostrato nel crash test live della 500L al Centro Sicurezza FCA.

NON FINISCE QUI – Con questa dimostrazione, Hyundai spera ristabilire la “pace” nel suo mercato locale. Tuttavia è molto probabile che i clienti coreani non si riferissero direttamente ad un fattore legato tanto alla sicurezza (che dovrebbe essere identico in entrambe le vetture), quanto alla qualità delle Hyundai vendute in Corea del Sud. Qualità intesa come assemblaggio degli interni, parti meccaniche soggette ad usura e interni. Resta un dato di fatto – ma non è il caso in oggetto – che per via delle normative meno severe nei Paesi emergenti, alcuni costruttori tendono a dare meno importanza alla sicurezza o a ciò che i clienti non vedono (come ad esempio il numero di saldature sul telaio). Sebbene le cose stianno cambiando da questo punto di vista, basti pensare che durante i crast test Latin NCAP una Nissan commercializzata in America Latina era sprovvista addirittura di airbag. Un fatto inaccettabile nel 2015.

by Digital Manager Amos Amodei

play storeApp Store

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi