Il prototipo della Casa coreana prefigura lo stile del nuovo SUV Genesis

Il marchio di lusso di Hyundai, ovvero Genesis, non può prescindere da un SUV, così ha creato il concept GV80. Infatti, entro il 2020 il brand passerà dagli attuali due modelli a sei e due di questi saranno dei SUV: uno dalle dimensioni speculari a quelle della BMW X5 ed un altro più simile nelle proporzioni alla X3.

La GV80 riprende alcune soluzioni stilistiche già viste nella Bentley Bentayga e non è una coincidenza, visto che la Hyundai ha strappato alla Casa inglese il capo del design Luc Donckerwolke. Inoltre, questo SUV dovrà stabilire i nuovi parametri estetici dei modelli Genesis.

A livello di motorizzazione ci potrebbe essere in [glossario:ibrido] un [glossario:plug-in] o un propulsore fuel-cell ad idrogeno. Ma chiaramente nel modello definitivo la prima soluzione è quella più in linea con le tendenze attuali. Comunque, il concept si distingue per una linea che mette in evidenza la grande calandra anteriore ed i gruppi ottici minimalisti. Inoltre, le maniglie sono a filo mentre le ruote sono da ben 23 pollici ed il loro stile è ripreso anche nei montanti centrali.

All’interno spicca la profusione tra pelle ed alluminio, la plancia si estende in larghezza, mentre il display dell’infotainment, che parte dalla strumentazione, arriva fino alla zona del passeggero ed è di ben 22 pollici. I tasti fisici sono ridotti al minimo e l’abitacolo si contraddistingue per una pulizia quasi estrema.

by Digital Manager Automotive Amos Amodei