Nuova Hyundai i30 Fastback, la coupé che non t'aspetti | | GruppoResicar v 3.0

Nuova Hyundai i30 Fastback, la coupé che non t’aspetti

L’hanno definita “timeless design”,

ovvero un’auto dal design senza tempo che punta al cuore e all’anima dei clienti: nuova Hyundai i30 Fastback non solo completa la famiglia i30, disponibile ora in quattro declinazioni, per tutti i gusti, ma mira dritto al cuore e al cervello degli automobilisti che non vogliono rinunciare a quel pizzico di sportività senza perdere in comfort.

La prova con motore 1.4 T-Gdi da 140 cavalli e cambio automatico doppia frizione a sette rapporti nell’hinterland di Valencia, in Spagna, location scelta dalla casa coreana per il test drive europeo. In autostrada si comporta bene, buono lo sprint, ottima la ripresa e i sistemi di assistenza alla guida sono utili e onnipresenti. Ma è sul percorso misto che la vettura ha dato il meglio di sé. Sterzo preciso, risposta pronta, per una guida dinamica e divertente. Forse si può migliorare la velocità della cambiata, specie in scalata, tuttavia, nel complesso, l’auto è piacevole da guidare e confortevole per i passeggeri, con sedili avvolgenti che minimizzano anche il tornante più impegnativo.
Nella nostra esperienza di guida la nuova Hyundai i30 Fastback si è rivelata soprattutto un’amica che perdona gli errori, pronta a intervenire in caso di necessità: durante il test su una stradina stretta di campagna, tra uliveti e aranceti, un collega ha affrontato una curva un po’ troppo veloce, ed è lì che si è visto chiaramente l’intervento dell’elettronica. L’auto ha simultaneamente controllato la sbandata, raddrizzato la traiettoria, frenato e acceso le quattro frecce per avvisare gli altri utenti della situazione anomala. Pericolo scampato, come nulla fosse.

D’altronde, una vettura che è stata provata dai collaudatori sul Nurburgring è allenata anche a questo. E le cinque stelle EuroNCap che si è aggiudicata non sono evidentemente piovute dal cielo. Tanti, infatti, i sistemi di sicurezza attiva e passiva di serie, primo tra tutti il pacchetto Hyundai SmartSense, in cui troviamo, tra l’altro, anticollisione frontale con riconoscimento veicoli, regolazione automatica degli abbaglianti e il sistema di mantenimento della corsia. Per arricchire la dotazione, sono disponibili a richiesta anche il cruise control adattivo avanzato, il sistema di monitoraggio degli angoli ciechi (B.S.D.), l’avviso di possibili urti posteriori (R.C.C.W.) e il rilevatore dei limiti di velocità (I.S.L.W.).La nuova Fastback, a differenza della cinque porte, ha un telaio ribassato di 5 millimetri e sospensioni più rigide del 15%, che hanno permesso ai tecnici di ritoccare anche l’altezza complessiva della vettura, 25 mm più bassa e 115 mm più lunga rispetto alla sorella. Questi accorgimenti le permettono di essere sportiva ed elegante, con la coda spiovente e l’aspetto da GT. E proprio alle GT si sono ispirati i designer, con un occhio a Zagato, Vignale e Pininfarina. “Forme scolpite dal vento, come le dune del deserto”, ha spiegato Thomas Burkle, capo designer Hyundai Motor Europe Technical Centre. E nel posteriore si nota in particolare il design pensato per convogliare l’aria dal tetto con un arco formato dallo spoilerino nel quale si armonizzano le forme dei gruppi ottici. Il muso, su cui capeggia la “Cascading Grille” posizionata più in basso, conferisce all’auto un aspetto più largo e grintoso, mentre lo spoiler anteriore, anch’esso ribassato, contribuisce a mettere in mostra i muscoli. Tocco finale i fari a Led con profilo nero, un filo di trucco per sottolineare lo sguardo.

A bordo della coupé cinque porte l’atmosfera è sofisticata, con linee pulite e finiture soft che si alternano all’hi-tech. Connettività ai massimi livelli grazie al sistema di navigazione con schermo touch a colori da 8 pollici con retrocamera nel quale sono integrate tutte le funzioni per gestire

l’infotainment e la telefonia, sia con Apple CarPlay che Android Auto, e che vanta sette anni di Servizi Live tra cui informazioni aggiornate in tempo reale su meteo, traffico, autovelox, ricerche on-line per i luoghi d’interesse e tante altre utility. Ciliegina sulla torta, la ricarica wireless per smartphone, e addio cavi e cavetti. Ottima anche la capienza del bagagliaio per essere una sportiva, che permette di caricare 450 litri che diventano 1.350 con i sedili posteriori abbattuti.
Nel complesso, la nuova Hyundai i30 Fastback è lunga 4.455mm, alta 1.425mm, e larga 1.795mm e viene proposta in 11 varianti di vernice esterna, di cui tre tinte perlate, sei metallizzate e due pastello, mentre per gli interni abbiamo due allestimenti, Business e Style, in misto tessuto pelle o tutto pelle. Tre opzioni per i cerchi in lega, da 16, 17 o 18 pollici, tutti progettati per essere perfettamente integrati nella carrozzeria. Infine, le motorizzazioni attualmente disponibili sono due, entrambe turbo benzina: il 1.0 T-GDI da 120CV con cambio manuale a sei marce (velocità massima 188 km/h, 0-100 in 11,5″) e il 1.4 T-GDI da 140CV con cambio manuale (v.max. 208 km/h, 0-100 in 9,2″), o a doppia frizione 7DCT (v.max 203 km/h, 0-100 in 9,5″). E chissà che non arrivi a breve anche una versione più spinta, magari ispirata alla N…

Nuova Hyundai i30 Fastback ha un listino a partire da 24.050 euro che diventano 19.100 con l’offerta lancio.

By Digital Manager Automotive Amos Amodei

play storeApp Store

Invia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La compilazione del form, spontanea e volontaria, comporta l’acquisizione dei dati personali dell’utente. I campi indicati come obbligatori sono necessari per la sola erogazione del servizio previsto: il mancato conferimento dei dati corrispondenti comporta l’impossibilità di usufruire di tale servizio. Inviando i dati personali si dichiara di aver letto ed accettato i termini relativi al trattamento dei dati, contenuti nell’informativa redatta ai sensi dell’art. 13 del GDPR 679/2016.

Letta l’informativa privacy,

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: