PRIME CONSEGNE A FINE NOVEMBRE

Svelata la seconda generazione dell’auto che nove anni fa diede vita al segmento dei crossover compatti: linee da coupé, interni più spaziosi e un sistema di interattività tagliato a misura di guidatore. Modifiche mirate, per conservare la forte identità

Allora via il telo, per vedere da vicino le novità. Innanzitutto spiccano le linee ancora più tirate che ne accentuano il carattere grintoso e un tetto che sembra «sospeso», caratteristica tipica dei coupé. Sul frontale, oltre all’aggressiva calandra V-Motion che si prolunga nelle sottili luci diurne, restano gli ormai classici fari rotondi con però un inedito disegno a ypsilon: tutto full Led, comprese le luci posteriori a forma di boomerang.

Questa svolta stilistica in nome della sportività – che gli conferisce maggiore appeal in Europa – non sacrifica in nessun modo lo spazio all’interno. Anzi, a dirla tutta nuovo Nissan Juke è leggermente più grande del suo predecessore: 4,210m per 1,595m per 1,800m, per una presenza in strada e una capienza ben più importanti. Il passo aumentato di 10,5 cm dà più spazio ai passeggeri e il bagagliaio è cresciuto del 20%, raggiungendo i 422 litri.

All’interno saltano all’occhio i sedili sportivi monoform di serie: i due anteriori hanno addirittura integrato nel poggiatesta due altoparlanti (degli 8 totali) firmati Bose, per un impianto audio (opzionale) da far venire i brividi alle sale di registrazione. Sempre in ottica infotainment, il guidatore può replicare le applicazioni del suo smartphone sul nuovo touchscreen da 8 pollici al centro della plancia, intuitivo e personalizzabile.

Con l’app NissanConnect Services, inoltre, è possibile controllare da remoto svariate funzionalità della vettura, come la chiusura delle portiere, la pressione degli pneumatici o il livello dell’olio. Anche in tema di equipaggiamenti, nuovo Juke può vantare un ventaglio di sistemi «intelligenti» come la frenata d’emergenza con riconoscimento di ciclisti e pedoni, il mantenimento della corsia di marcia e il monitoraggio dell’angolo cieco.

Basterà inoltre premere il tasto BluPilot sul volante per attivare il sistema che adegua la marcia al flusso del traffico, mantenendo la velocità corretta e la distanza dal veicolo che precede. E i motori? Nuovo Nissan Juke si presenta – per ora – solo con il 3 cilindri turbo a benzina 1.0 da 117 cv che può essere abbinato sia a un cambio manuale a 6 rapporti, sia a un automatico con doppia frizione a 7, con tre modalità di guida, Eco, Standard e Sport.

Migliori performance e minori consumi, quindi, per la nuova generazione Juke, in vendita da fine novembre a partire da 19.620 euro. Il B-Suv firmato Nissan va a caccia di una nuova rivoluzione: ridefinire gli standard dei crossover compatti, restando se stesso.

By Digital Manager Automotive Amos Amodei




Spread the word. Share this post!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

KM ZERO con Consegna Gratuita in tutta Italia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: