La Nissan guarda lontano, cavalcando le crossover

nissa-pulsar-nismo_2[1]#Grupporesicar
www.grupporesicar.it

La Nissan guarda lontano, cavalcando le crossover

Il numero uno della Nissan Europe, Paul Wilcox, ci parla delle strategie per il futuro della casa giapponese.

OBIETTIVO CRESCITA – Al Salone di Parigi la Nissan ha portato la nuova Pulsar, anche nella cattivissima versione (ancora in veste di prototipo) Nismo. Con lei vuol tornare a conquistare clienti nella categoria delle berline medie. Ma il cavallo di battaglia della casa giapponese restano le crossover di cui ha da poco rinnovato tre modelli: Juke, Qashqai e X-Trail. L’obiettivo è quello di crescere anche in Europa, come ci conferma il presidente della Nissan Europe, Paul Wilcox (foto qui sopra).

Tre anni fa avete fissato l’obiettivo di arrivare entro il 2016 all’8% di quota di mercato mondiale e al 5% in Europa, diventando così il primo costruttore asiatico nel vecchio continente. Come sta andando?
Confermiamo il nostro obiettivo e, al momento, non sta andando affatto male. Non siamo lontani dal risultato che ci siamo imposti a livello europeo. Oggi siamo al 4% di quota di mercato e siamo in crescita. Arrivando al 5% potremo realizzare delle strategie su larga scala che riducano i costi e ottenere dalla casa madre gli investimenti che ci permetteranno di farlo. È questo il nostro vero traguardo, e contiamo di raggiungerlo. Il fatto di diventare i primi costruttori asiatici in Europa viene di conseguenza, ma non è la nostra principale preoccupazione.crossover_nissan[1]

Su cosa state lavorando per riuscirci?
Su diversi aspetti. Anzitutto con un’offerta di prodotti sempre più ampia. Per esempio abbiamo appena presentato la Pulsar (foto più in basso). Ma non vogliamo perdere di vista i nostri “cavalli di battaglia” come le crossover, delle quali vogliamo mantenere la leadership.

Anche con nuovi prodotti più piccoli rispetto alla Juke?
Me lo chiedono tutti. Vedremo… Intanto puntiamo su quelle che abbiamo appena rinnovato e che stanno andando molto bene in tutti i mercati. In particolare la Qashqai che vendendo persino oltre le aspettative al punto da saturare le linee produttive. Per questo in Russia abbiamo raddoppiato la capacità della fabbrica di San Pietroburgo destinata a coprire la richiesta di crossover del mercato locale. In questo modo la produzione in Inghilterra, a Sunderland, potrà soddisfare più rapidamente gli ordini del resto dell’Europa. Inoltre vogliamo crescere nel campo dei veicoli commerciali, in cui abbiamo grandi potenzialità.

E oltre ai prodotti?
Vogliamo anche migliorare ancora la conoscenza che il pubblico ha del nostro marchio. È un lavoro lungo che va oltre il traguardo del 2016 e che coinvolge diversi aspetti: dalla percezione della qualità, che alle Nissan non manca e che migliorerà ancora, fino all’innovazione tecnologica. Da questo punto di vista la nostra elettrica Nissan Leaf è un vero portabandiera.

In alcuni mercati sta andando molto bene
Sì, nel Nord Europa per esempio. Ma anche nel Regno Unito dove ultimamente ne abbiamo vendute 800 in un mese.

nissan_paul_wilcox[1]Un bel picco…
Non è solo merito del prodotto, la cui qualità ormai è provata. Oltremanica hanno iniziato a puntare sulle infrastrutture per le auto elettriche, come le colonnine di ricarica rapida in autostrada. E hanno pure stanziato degli incentivi governativi.

Avete scommesso molto sull’auto elettrica. E sulle ibride?
La tecnologia è già disponibile nel nostro gruppo con il marchio Infiniti, che ha in gamma dei modelli ibridi. Ma per la Nissan non è ancora venuto il momento di puntarci. Lo faremo quando il mercato sarà pronto. Al momento stiamo concentrando le nostre forze sull’elettrico e su altre tecnologie.

Per esempio?
Stiamo lavorando sodo sulla guida autonoma, non nel senso di auto che guidano da sole, ma dotate di sistemi che gradualmente aiuteranno sempre di più il conducente. Questi sì che sono utili e apprezzati dalla clientela fin da subito.by alvolante.it

play storeApp Store

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi